Categoria:Noleggio non professionale

Da NAUTIPEDIA.

L'ATTUALE LEGGE ITALIANA CONSENTE DI NOLEGGIARE, CON O SENZA LO SKIPPER (CIOE' IL PROPRIETARIO), LA PROPRIA IMBARCAZIONE ISCRITTA AL NORMALE REGISTRO R.I.D. DEL DIPORTO SENZA ALTRE FORMALITA'.

NON VIENE APPLICATA L'IVA E L'INTROITO E' GRAVATO DA UNA TASSA FISSA (cedolare secca) DEL 20%.

L'IMPORTO MASSIMO DI INCASSI ANNUALI E' DI 30.000 EURO.

SIAMO IN ATTESA DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE DELLE CIRCOLARI ATTUATIVE PER LA PROSSIMA ESTATE CHE, COME GIA' ANTICIPATO, PREVEDONO UNA SEMPLICE COMUNICAZIONE ALLA STESSA AGENZIA E UN CONSEGUENTE PAGAMENTO DI IMPOSTA.

TUTTO MOLTO SEMPLICE E REDDITIZZIO.

SIAMO CERTI CHE QUESTA NUOVA NORMA CONTRIBUIRA' NOTEVOLMENTE ALLO SVILUPPO E ALLA CONOSCENZA DELLO SPORT NAUTICA, CONSENTENDO A BASSI COSTI DI ESPERIRE NUOVE SITUAZIONI, GITE, AMICIZIE, VACANZE, SIA A VELA CHE A MOTORE, DI PROVARE MODELLI, TIPI DI NAVIGAZIONE, FARE ESPERIENZE E APPRENDERE ARTI MARINARESCHE.

DA PARTE DEL PROPRIETARIO INVECE CI SARA' L'OPPORTUNITA' DI INCASSARE ABBASTANZA PER MANTENERE LA PROPRIA BARCA, MEGLIO GIUSTIFICANDO AGLI OCCHI DEL FISCO SIA L'ACQUISTO CHE LA MANUTENZIONE DELLA STESSA, PAGANDO, OLTRE ALLA TASSA DI POSSESSO, ANCHE UNA GIUSTA TASSA SUL REDDITO DERIVANTE.

DECRETO MODALITA' BUROCRATICHE


OFFERTE (click)


Sottocategorie

Questa categoria contiene un'unica sottocategoria, indicata di seguito.

Pagine nella categoria "Noleggio non professionale"

Questa categoria contiene un'unica pagina, indicata di seguito.