DUFOUR

From NAUTIPEDIA
Jump to navigationJump to search
DUFOUR YACHTS
170px-Dufour logo.jpg
Ragione sociale :
Data fondazione :
Situazione:
Tipo:
Produzione prevalente:
Indirizzo:

CAP:

Stato:
Telefono/Fax:
e-mail:
Sito ufficiale:
Gruppo:
Altri link:
Personaggi:
Note:
Google map:
Cod: {{{cod}}}

Nel 1964, MICHEL DUFOUR, ingegnere de La Rochelle appassionato di vela, fondava a La Rochelle, il primo cantiere cantiere con il nome di Stratifié Industriel per produrre in serie imbarcazioni in vetroresina da lui progettate.

Le prime imbarcazioni prodotte sono state il modello SYLPHE e ARPEGE.

ARPEGE ebbe un grande successo e spinse MICHEL DUFOUR ad progettare altri modelli e ingrandire il cantiere.

Nel gennaio 1969 lo Stratifié Industriel diventa Michel Dufour S.p.A

Nel 1973 Dufour era il principale esportatore di barche a vela francesi in vetroresina. Nel 1976, in piena crisi, l’unico imprenditore a venire in soccorso di Michel Dufour è un uomo della sua stessa tempra, il Barone Bich.

All’inizio del 1976 il barone Marcel Bich si porta garante di un prestito bancario per dare po’ d’ossigeno ad una società pesantemente indebitata. Qualche mese dopo acquisisce la maggioranza. Il cantiere va profondamente riorganizzato e Michel Dufour rimane in azienda ancora per due anni in veste di progettista, ma nel 1979 i rapporti con Bich si fanno difficili e decide di lasciare l’azienda.

Nel 1981 l'eccesso di produzione e la crisi del mercato provoca un grave dissesto e il cantiere quasi scompare lentamente.

Nel 1988 Olivier Poncin acquista il cantiere dal Barone Bich e il cantiere risorge con il nome di DUFOUR & SPARKS, cambia filosofia di costruzione e abbandona le grandi quantità industriali a favore di una più accurata costruzione per un numero limitato di scafi (40 all'anno). Il cantiere si rinnova con una nuovissima gamma: Dufour Classic. Questi modelli costituiscono le prime barche a vela interamente equipaggiate con linee classico-elegante, interni studiati nei minimi particolari e allestimenti intelligenti per rendere la crociera la più piacevole possibile. Lo guida sino al 2001 quando lo vende ai Cantieri del Pardo.

Nel 1994 Dufour rileva il cantiere DYNAMIQUE

Nel 1996 incorpora GIB SEA

Nel 2001 La cordata Italiana di cui facevano parte GIUSEPPE GIULIANI e GIUSEPPE RASERO, che erano i principali soci del Cantiere del Pardo e partner finanziari e soci di minoranza di Olivier Poncin, acquistano ufficialmente il cantiere.

Nel 2005 diviene proprietà del fondo Rhone Capital, già proprietario del CANTIERE DEL PARDO

IL 15 novembre 2010 cambia ancora di proprietà, passando sotto il controllo di due fondi d’investimento statunitensi, Anchorage Advisor Llc e Oaktree Capital, già proprietari del costruttore tedesco BAVARIA.

Nel 2018 la proprietà passa a Fountaine Pajot


ABOUT


MODELLI (click for table)


PRESS
ADV