MAXI DOLPHIN

From NAUTIPEDIA
Jump to navigation Jump to search
MAXI DOLPHIN
Ragione sociale : Maxi Dolphin s.r.l.
Data fondazione : 1987
Situazione: Attivo
Tipo: costruttore
Produzione prevalente: maxivele e open in composito
Indirizzo: Via Gandhi, 9

CAP:

25030 Erbusco (Bs)
Stato: Italia
Telefono/Fax: +39 030 7718111 F. +39 030 7706433
e-mail: info@maxidolphin.it
Sito ufficiale: http://www.maxidolphin.it/
Gruppo: /
Altri link: /
Personaggi: VITTORIO MORETTI
Note: Direzione generale +39 030 7762100 F. +39 030 7762110
Google map:
Cod: {{{cod}}}

Il cantiere Maxi Dolphin nasce nel 1987 a Erbusco (BS) per volontà dell’imprenditore VITTORIO MORETTI e si afferma sul mercato per l’eccellenza e l’eleganza delle barche a vela da regata e crociera che donano al cantiere notorietà internazionale. Nel 2007 il cantiere inaugura la produzione di yachts a motore rigorosamente custom made, un tratto che contraddistingue Maxi Dolphin e che rimane una loro precisa peculiarità. Nasce così l’ MD 51 POWER Power, un megatender di 15 metri veloce ed elegante, e si apre una nuova fase per il cantiere Maxi Dolphin che, ristrutturato e rafforzato il team, intraprende una nuova fase di espansione sotto la guida di Marco Ramundo come Amministratore Delegato.In seguito si evolve nel nuovo modello MD 53 POWER. In 20 anni di attività, Maxi Dolphin ha realizzato oltre 300 imbarcazioni pensate e realizzate per chi ricerca l’eccellenza e la cura di ogni dettaglio. E’ questa meticolosa attenzione per ogni dettaglio tecnico ed estetico che accredita internazionalmente Maxi Dolphin come un cantiere boutique, dinamico e innovativo: un fiore all’occhiello del Made in Italy, portavoce di quell’artigianalità eccellente che contraddistingue il nostro Paese. Ciò che caratterizza Maxi Dolphin è l’utilizzo di materiali tecnologicamente più innovativi - come Kevlar o Carbonio - e di tecniche di produzione modernissime che un team di professionisti realizza curando ciascuna imbarcazione con una passione e una dedizione rara, quasi d’altri tempi. Una cura minuziosa possibile solo laddove, come in questo caso, la produzione è totalmente personalizzata, artigianale e animata da una assoluta attenzione alle prestazioni. Il primo varo di Maxi Dolphin fu “ CARMEN DI BELLAVISTA ”, un maxi yacht di 73 piedi disegnato per Vittorio Moretti da Bruce Farr per regatare nell’impegnativo circuito ICAYA. Un progetto one-off di grande pregio che fu pensato per un utilizzo personale del Patron del Gruppo Moretti. Successivamente Maxi Dolphin realizzerà one-off molto diversi tra loro, ma tutti di indiscutibile eccellenza e personalità: il Frers 77’, il Farr 92’, il MAXI DOLPHIN 65 , il Maxi Dolphin 118’ “VIRIELLA”, il secondo Farr 73’ e il neonato Tripp 75. Si tratta di imbarcazioni non vincolate a Regolamento di Classe e dove il progettista ha la massima libertà di interpretare al meglio le richieste dell’Armatore: dimensioni, peso, armamento velico, attrezzatura di coperta e impiantistica, design degli interni e così via sono del tutto personalizzabili. Parallelamente alle imbarcazioni one-off, Maxi Dolphin si dedica anche alla produzione di yacht one-design: monotipi strettamente di serie e vincolati a un Regolamento di Classe. Si tratta di imbarcazioni che assolutamente non si discostano dal progetto originale, per quanto riguarda le caratteristiche tecniche e costruttive e del piano velico, pena l’esclusione dalla Classe. L’armatore in questo caso può scegliere le vele (ma non il loro numero e tipo), l’attrezzatura di coperta e pochi altri dettagli. JOKER, un monotipo di grande successo, e DOLPHIN 81 sono esempi di imbarcazioni one-design a firma Maxi Dolphin. Maxi Dolphin ha sempre avuto la capacità e la volontà di operare con progettisti di fama mondiale selezionando accuratamente i migliori al mondo. Sono loro che rendono i progetti Maxi Dolphin davvero unici nel loro genere. BRUCE FARR , GERMAN FRERS , LUCA BRENTA , ROBERTO STARKEL , BILL TRIPP , ETTORE SANTARELLI e JEAN MARIE FINOT , sono questi i partner creativi di Maxi Dolphin che hanno fatto diventare unico il brand.

MODELLI


PRESS