OLOFERNE

Da NAUTIPEDIA.

OLOFERNE.jpg

E' l'ammiraglia dell'associazione solidale NAVE DI CARTA


dal sito: http://www.navedicarta.it/index.php?option=com_content&view=article&id=50&Itemid=89

L'ammiraglia dell'associazione la Nave di Carta è Goletta Oloferne, una barca da lavoro in legno costruita a Messina nel 1944 nei cantieri Russo. Fino agli anni Sessanta è sta utilizzata come barca da trasporto dalla Sicilia alle isole Eolie. Alla fine degli anni Sessanta venne trasformata in imbarcazione da diporto, con il rifacimento del piano velico, l’ampliamento della sezione di deriva e l’applicazione di una tuga. Nel 1992 a Olbia subì un restauro complessivo da una squadra di maestri d’ascia di Torre del Greco. Nel 1995/96 è stata utilizzata dal WWF per il monitoraggio dell’ambiente marino e delle coste italiane. Dal 2001, la barca è in dotazione all’associazione La Nave di Carta per le attività didattiche. La manutenzione e il restauro della barca sono affidati al maestro d’ascia Aurelio Martuscelli. Nel 2006 è andata in cantiere per essere sottoposta a un completo restauro. (guarda le immagini) Questa barca d’epoca consente l’insegnamento di tecniche di navigazione tradizionale. I posti disponibili a bordo per gli ospiti sono: 15 persone per le uscite giornaliere, 8 persone per le crociere.

SCHEDA TECNICA

  • Costruzione: nel 1944, nel cantiere Russo di Messina.
  • Materiale: in legno, con opera viva a fasciame tradizionale in quercia; opera morta in quercia e teak; ponti in teak
  • Larghezza: 4,50 m
  • Pescaggio: 2 m
  • Dislocamento: 40 tonnellate circa, in assetto di navigazione
  • Stabilità: tradizionale da lavoro, con stabilità di forma e zavorra in sentina
  • Armamento: a goletta, con 2 alberi e bompresso
  • Velatura: 2 rande auriche, trinchetta e fiocco, per circa 200 mq
  • Motore: Perkins 150 CV turbo
  • Posti letto: 10
  • Dotazione acqua: 2.000 litri
  • Dotazione carburante: 1.000 litri