SKAGERRAK

Da NAUTIPEDIA.
SKAKERRAK
1939 Skagerrak.jpg
Image text:
Ex nomi:
Post nomi:
Link:
Cantiere: ABEKING & RASMUSSEN
Tipologia: CLASSIC SAIL
Modello/Classe/Progetto: [[]]
Armo/costruzione: YAWL
Versione:
Lunghezza omologazione m: 27,20
Lunghezza fuori tutto m: 27,20
Lunghezza al galleggiamento m: 18,86
Larghezza m: 5,44
Pescaggio m: 3,80
Materiale costruzione scafo: Tavole di fasciame su ordinate d'acciaio
Materiale costruzione sovrastrutture: Legno
Ponte/i: teak
Anno costruzione: 1939
Anno immatricolazione: 1939
Refit:
Progettista: Heinrich Rasmussen
Designer:
Engine(s):
Engine model:
Trasmissione:
Disposizione :
Bandiera :
Categoria di Progettazione :
Iscrizione o numero velico :
HIN o numero chiglia:
Ormeggio:
Note: superficie velica 253 mq
For sale:
For charter:
Esporta: Speciale:Esporta/
GUARDA LE ALTRE REALIZZAZIONI DEL CANTIERE/PROGETTISTA

Nel 1939 la marina da guerra tedesca ordinò la costruzione di uno yacht per l’addestramento velico dei suoi futuri ufficiali e , si racconta, per partecipare alla America's cup. Il nome inizialmente proposto fu sostituito con quello commemorativo della maggior battaglia navale della prima guerra mondiale, dai tedeschi detta dello Skagerrak e dagli altri dello Jutland. Il cambio del nome sarebbe stato caldeggiato, se non proprio imposto dal comandante supremo della marina tedesca, Erich Raeder, che si era da giovane trovato su una delle navi impegnate nella battaglia sopra ricordata. Del tutto leggendari, invece, l’intervento di Raeder stesso affinché lo yacht fosse reso più adatto alla crociera che alla didattica nautica e, ancor più, l’uso che Hitler ne avrebbe in seguito fatto. Il progetto di Skagerrak era stato affidato a Heinrich (o Henry) Rasmussen e la costruzione fu fatta nel cantiere da lui aperto a Lemwerder in società con Georg Abeking. Sebbene sia rimasto per tutta la durata del secondo conflitto mondiale nella acque di Kiel, Skagerrak è miracolosamente sfuggito alla distruzione e al momento della resa della Germania è stato confiscato come preda bellica. Messo in vendita, fu acquistato da un ricco ufficiale inglese, che lo tenne fino al 1958.

Skagerrak1.jpg

Due anni dopo, però, batteva bandiera cilena per effetto dell’acquisto da parte di uno degli armatori che se lo sono passato in rapida successione, prima che l’ultimo di loro lo cedesse ad un appassionato professionista Romano che tuttora lo detiene.

Skagerrak foto d'epoca.jpg




PRESS

CRONACA REGATA DI PIERO CARPANI