OTAM

From NAUTIPEDIA
Revision as of 19:34, 10 January 2021 by Nautipedia (talk | contribs)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to navigationJump to search
OTAM
Logo-otam.png
Ragione sociale :
Data fondazione : 1954
Situazione: ATTIVO
Tipo: COSTRUTTORE
Produzione prevalente: MOTORE
Indirizzo:

CAP:

Stato:
Telefono/Fax:
e-mail:
Sito ufficiale: http://www.otam.it/
Gruppo:
Altri link:
Personaggi:
Note:
Google map:
Cod: {{{cod}}}

from http://www.otam.it/index.php?option=com_content&view=article&id=32&Itemid=140&lang=it

OTAM PEOPLE.jpg

O.T.A.M. nasce il 19 luglio 1954.

Acronimo di Organizzazione Tigullio Assistenza Motoscafi, nome storico di una società nata come uno dei primi cantieri di rimessaggio in Liguria.

La professionalità e la passione per il mare permettono a OTAM di ampliare dopo poco tempo il proprio orizzonte e divenire anche Centro Assistenza imbarcazioni RIVA.

Negli anni settanta, l’alta specializzazione acquisita, e la dedizione dei suoi professionisti ha permesso ad OTAM di sviluppare un cantiere di costruzione che ha dato luce e acqua a ben quindici imbarcazioni in legno a triplo fasciame, di cui alcune ancora oggi naviganti.

Già allora Otam si distingueva per l'applicazione di metodi artigianali e la meticolosa selezione dei materiali garantendo qualità e prestazioni fuori dal comune Con l'arrivo della vetroresina, la OTAM ha definitivamente salpato.

Negli anni 80’ ha allestito per un cantiere americano circa 25 imbarcazioni.

Negli anni 90’ ha costruito su progetti propri imbarcazioni rispettivamente di 45' e 55', con un notevole riscontro di pubblico e specialisti di settore.

In questi ultimi anni la gamma Millennium si è arricchita con altri quattro modelli un 50’ (open) un 58’ (open) un 65’ (hard-top) e un 80’ (25 metri di lunghezza) grazie all’acquisizione e la ristrutturazione del nuovo cantiere, in zona Genova – Aeroporto.

Nel 2016 vara la prima navetta OTAM SD 35 con il nome GIPSY

Oggi (2019) Oggi, la sede centrale dell’azienda si trova a Sestri Ponente (GE), in una struttura che si estende su una superficie di 17.000 m², di cui:

3.500 m² di area coperta; 3.500 m² di area scoperta; 10.000 m² di banchina, con 35 posti barca e un travel-lift da 180 tonnellate. Il cantiere conta circa 50 dipendenti, che comprendono operai (di grande esperienza e professionalità) e professionisti (architetti e ingegneri altamente qualificati) legati da decenni all’azienda. Sono proprio loro a occuparsi dell’intero processo produttivo, che avviene rigorosamente in-house e va dalla costruzione all’assistenza del prodotto finito.

A queste attività si aggiungono, inoltre, servizi di:

  • refitting (di qualsiasi entità);
  • rimessaggio;
  • ormeggio.

Attualmente, il cantiere è attivo su tre segmenti produttivi:

la storica gamma Millennium, core business di Otam nata da sessant’anni di esperienza nella motonautica; la produzione di nicchia di chase boat o mega-tender di lusso; la produzione di unità dai 30 ai 40 m full-custom, semidislocanti in alluminio (iniziata nel 2014).

Le imbarcazioni Otam sono caratterizzate da alte prestazioni, qualità, efficienza e grande affidabilità. Ogni yacht viene realizzato seguendo un processo che parte dall’analisi dei desideri del cliente, fino alla realizzazione nei minimi dettagli di ogni elemento richiesto: il team Otam possiede l’esperienza necessaria per accompagnare l’armatore durante tutta la fase costruttiva dell’imbarcazione, consigliandolo e studiando insieme a lui le migliori soluzioni per ogni sua esigenza. Tuttavia, per l’azienda la cura del cliente va ben oltre il varo e, infatti, lo stesso team sarà sempre a disposizione dell’armatore per ogni problema o miglioria, 365 giorni all’anno, 24 ore su 24.

Infine, non bisogna dimenticare il leggendario “Pontile Otam” presso Santa Margherita Ligure, il quale è in grado di ospitare più di 70 imbarcazioni e offrire un servizio di assistenza completa ai propri clienti.[1]


MODELLI


PRESS


ADV