Differenze tra le versioni di "RELAZIONE DI VISITA"

Da NAUTIPEDIA.
(CONSIDERAZIONI FINALI)
 
(10 versioni intermedie di uno stesso utente non sono mostrate)
Riga 24: Riga 24:
 
[[File:serie portelli lamiere.JPG|300px]]
 
[[File:serie portelli lamiere.JPG|300px]]
 
*residui di lamiera arrugginita e slabbrata in corrispondenza del taglio del ponte portoghese.
 
*residui di lamiera arrugginita e slabbrata in corrispondenza del taglio del ponte portoghese.
  [[File:Arkelon_slabbratura_lamiere_ponte_prua.JPG|400px]]
+
  [[File:slabbratura_lamiere_ponte_prua.JPG|400px]]
 
*gavoni di prua pieni d'acqua piovana, idem per cala catene. La cala catene è stata svuotata mentre non sembra esserci un sistema di sgottamento del gavone prua.
 
*gavoni di prua pieni d'acqua piovana, idem per cala catene. La cala catene è stata svuotata mentre non sembra esserci un sistema di sgottamento del gavone prua.
 
*uno dei due portelli della cala catene è distrutto
 
*uno dei due portelli della cala catene è distrutto
[[File:Arkelon_portelli_a_prua_in_pessimo_stato_e_mancanza_di_mastre.JPG|400px]]
+
[[File:portelli_a_prua_in_pessimo_stato_e_mancanza_di_mastre.JPG|400px]]
 
*Il ponte non ha le mastre in corrispondenza dei 3 portelli (2 della cala catene e 1 del gavone prua).
 
*Il ponte non ha le mastre in corrispondenza dei 3 portelli (2 della cala catene e 1 del gavone prua).
  
 
==== Pozzetto ====
 
==== Pozzetto ====
[[File:Arkelon_pozzetto.JPG|400px]]
+
[[File:pozzetto.JPG|400px]]
 
*ponte in ordine
 
*ponte in ordine
 
*portello lazzareto/sala macchine e relative mastre da ricostruire
 
*portello lazzareto/sala macchine e relative mastre da ricostruire
Riga 52: Riga 52:
 
== Fiancate ==
 
== Fiancate ==
 
*molto sporche, ma prive di ammaccature o evidenti segni di urti. Molte tracce di ruggine.
 
*molto sporche, ma prive di ammaccature o evidenti segni di urti. Molte tracce di ruggine.
[[File:serie arkelon ruggine su fianacate.JPG|400px]]
+
[[File:serie ruggine su fianacate.JPG|400px]]
 
* da segnalare un dettaglio costruttivo: gli ombrinali del fly  e del ponte scaricano a mare tramite tubazioni interne così da non sporcare le fiancate.
 
* da segnalare un dettaglio costruttivo: gli ombrinali del fly  e del ponte scaricano a mare tramite tubazioni interne così da non sporcare le fiancate.
 
[[File:serie scarichi ruggine.JPG|300px]]
 
[[File:serie scarichi ruggine.JPG|300px]]
*da segnalare inoltre gli alloggiamenti inox ancore incassate rispetto allo scafo[[File:Arkelon_scassa_ancora.jpg|200px]]
+
*da segnalare inoltre gli alloggiamenti inox ancore incassate rispetto allo scafo[[File:scassa_ancora.jpg|200px]]
  
 
== Fly ==
 
== Fly ==
 
*vetro boccaporto da sostituire
 
*vetro boccaporto da sostituire
 
*telaio inox copertura sole da saldare (carpenteria metallica). La parte tessile della copertura sole non c'è.[[File:Saldatura_telaio.JPG|300px]]
 
*telaio inox copertura sole da saldare (carpenteria metallica). La parte tessile della copertura sole non c'è.[[File:Saldatura_telaio.JPG|300px]]
*[[File:Arkelon_fly_ruggine.JPG|400px]] molte tracce di ruggine sui montanti
+
*[[File:ARK fly_ruggine.JPG|400px]] molte tracce di ruggine sui montanti
 
=== timoneria fly ===
 
=== timoneria fly ===
[[File:Arkelon_timoneria_fly.JPG|400px]] [[File:Arkelon_portello_fly.jpg|400px]]
+
[[File:Ark timoneria_fly.JPG|400px]] [[File:Ark_portello_fly.jpg|400px]]
 
*Da mantenere il più possibile coperta dalla pioggia con un cagnaro (da realizzare subito)
 
*Da mantenere il più possibile coperta dalla pioggia con un cagnaro (da realizzare subito)
 
*la strumentazione e al minimo.( verificare dopo pulizia)
 
*la strumentazione e al minimo.( verificare dopo pulizia)
Riga 70: Riga 70:
  
 
=== infiltrazioni fly ===
 
=== infiltrazioni fly ===
[[File:Arkelon_possiili_infiltrazioni_fly.jpg|thumb|right|200px|possibili infiltrazioni]]
+
[[File:Ark_possiili_infiltrazioni_fly.jpg|thumb|right|200px|possibili infiltrazioni]]
 
*impedire accesso alla pioggia al gavoncino a SN e risanare
 
*impedire accesso alla pioggia al gavoncino a SN e risanare
[[File:Arkelon_infiltrazione_gavone_timoneria_fly.JPG|400px]]
+
[[File:Ark infiltrazione_gavone_timoneria_fly.JPG|400px]]
 
*verificare infiltrazioni accesso interno fly e a poppa scala esterna.
 
*verificare infiltrazioni accesso interno fly e a poppa scala esterna.
 
*portello accesso interno fly da sistemare
 
*portello accesso interno fly da sistemare
Riga 260: Riga 260:
  
 
== CONSIDERAZIONI FINALI ==
 
== CONSIDERAZIONI FINALI ==
Dopo la visita, durata un giorno intero, con l'attivazione non di tutti, ma di parte degli impianti, si rimane perplessi sulla valutazione.
+
Dopo la visita, durata un giorno intero, con il controllo non di tutti, ma di parte degli impianti, si rimane perplessi sulla valutazione.
Indubbiamente l'imbarcazione à di buona fattura e anche se ci sarà inoltre qualche normale spesa accessoria (RINA, perizia lamiere, provvigioni ecc) l'incognita è il costo del rifacimento e riparazione.  
+
Indubbiamente l'imbarcazione à di buona fattura e, anche se ci sarà inoltre qualche normale spesa accessoria (RINA, perizia lamiere, provvigioni ecc), l'incognita è il costo del rifacimento e riparazione che si presenta impegnativo.  
 
L'imbarcazione necessita di molti lavori sostanzialmente nella parte esterna e parte degli impianti. Per gli interni sembra essere una normale imbarcazione usata, con qualche deficienza e qualche valore aggiunto, anche se in questo caso, per disposizione, qualità e stato generale sembrano di più i "valori aggiunti".
 
L'imbarcazione necessita di molti lavori sostanzialmente nella parte esterna e parte degli impianti. Per gli interni sembra essere una normale imbarcazione usata, con qualche deficienza e qualche valore aggiunto, anche se in questo caso, per disposizione, qualità e stato generale sembrano di più i "valori aggiunti".

Versione attuale delle 11:02, 10 nov 2019

RELAZIONE DI VISITA del 21 02 2019 in acqua

GENERALE

IMG 0958 ridotta.jpg

Navetta interamente in acciaio, full displacement, con tre stazioni di comando (principale, fly, pozzetto) a poppa quadra. L'imbarcazione si presenta esternamente molto sporca e "abbandonata" con molte tracce di ruggine e qualche punto di lamiera slabbrata. La linea di galleggiamento è un allevamento di mitili, la carena è certamente da fare (pulizia, antivegetativa, zinchi e verifiche boccole e timoni e sbloccaggio/verifica di tutte le prese a mare). A terra, data la particolare condizione di degrado, sarà indispensabile procedere ad una verifica spessori lamiere a ultrasuoni, anche se la relativa recente data di costruzione/messa in acqua (1995) non dovrebbe presentare assottigliamenti così gravi da interdirne, in mancanza di sostituzione ove necessario delle lamiere, il rinnovo della licenza di navigazione da parte del RINA (scaduta nel 2017). La costruzione, di buona fattura, presenta paratie stagne e serbatoi strutturali e le tubazioni impianti sono in gran parte in inox e comunque di ottima qualità e in buono stato. Ottima la qualità della ferramenta inox (finestrature, oblò, porte laterali (3), passacavi, tientibene, bitte ecc) L'originaria costruzione è stata successivamente modificata con il taglio di una parte dei montanti del fly e del ponte portoghese. Gli spazi interni sono ben distribuiti, probabilmente grazie al lavoro del noto progettista ROBERTO STARKEL: ampio pozzetto, salone con tavolo pranzo a parte, cucina ben attrezzata, accesso interno fly, tre porte laterali sul ponte, scala di discesa agli alloggi con tre cabine tutte e tre con bagno separato, con doccia separata e bidet, cabina equipaggio con 2 letti a castello e bagno separato, il tutto dotato di aria condizionata di tipo "tropical". Il saloncino e la cucina risultano essere stati completamente rifatti pochi anni fa (6?) come pure l'impianto doppio di aria condizionata "Condaria" che però non funziona. La zona giorno è in legno tipo rovere sbiancato in buono stato. La zona alloggi in teak si può considerare in buono stato. A bordo sono conservati un gran numero di disegni tecnici dello studio del progettista relativi all'imbarcazione ed agli impianti originari oltre che i manuali di manutenzione dei vari componenti e accessori. La verniciatura esterna è stata rifatta nel 2002 e, per quanto datata, con gli opportuni ritocchi potrebbe durare ancora. Il dislocamento (peso) dell'imbarcazione, rilevato precedentemente a mezzo travel ma attendibile, potrebbe essere intorno alle 75 tonnellate. Questo dato, di molto superiore alla media di imbarcazioni assimilabili, può far pensare che le lamiere impiegate nella costruzione siano maggiorate rispetto a quelle normalmente utilizzate. Questo dato sarà evidente dopo la verifica spessori lamiere.

Coperta

La coperta in teak nel suo insieme (salvo la parte prodiera, che sembra essere di diversa fattura e qualità scadente) è in medio stato coordinata con un massiccio capodibanda in teak al naturale. Anche il ponte del fly e ricoperto da doghe di teak in medio stato.

parte prodiera

  • Genericamente molto in disordine con rigonfiamenti e dissesto del teak e teste di lamiere ruggini accartellate (intervento di carpenteria metallica)

Serie portelli lamiere.JPG

  • residui di lamiera arrugginita e slabbrata in corrispondenza del taglio del ponte portoghese.
Slabbratura lamiere ponte prua.JPG
  • gavoni di prua pieni d'acqua piovana, idem per cala catene. La cala catene è stata svuotata mentre non sembra esserci un sistema di sgottamento del gavone prua.
  • uno dei due portelli della cala catene è distrutto

Portelli a prua in pessimo stato e mancanza di mastre.JPG

  • Il ponte non ha le mastre in corrispondenza dei 3 portelli (2 della cala catene e 1 del gavone prua).

Pozzetto

Pozzetto.JPG

  • ponte in ordine
  • portello lazzareto/sala macchine e relative mastre da ricostruire

Serie ingresso lazzareto-sala macchine.JPG

  • mobiletti da riverniciare
  • stazione di manovra da ripulire
  • portello passerella con punti slabbrati. (Intervento di carpenteria metallica)

Serie portello poppa lesioni lamiera.JPG

  • due passacavi poppieri e uno laterale dx sono lesionati (rullo mancante)

Passeggiate

  • dotate di aperture laterali con portello e tientibene apribile
  • le lamiere in corrispondenza dei portelli sono slabbrate. (intervento di carpenteria metallica)

Serie porte laterali lamiera slabbrata.JPG

  • in ambo i lati lo scalino in teak sul passavanti è da riparare. (intervento di falegnameria)
  • tracce di ruggine varie

Serie scalino.JPG Serie passeggiata ruggine varia.JPG

Fiancate

  • molto sporche, ma prive di ammaccature o evidenti segni di urti. Molte tracce di ruggine.

Serie ruggine su fianacate.JPG

  • da segnalare un dettaglio costruttivo: gli ombrinali del fly e del ponte scaricano a mare tramite tubazioni interne così da non sporcare le fiancate.

Serie scarichi ruggine.JPG

  • da segnalare inoltre gli alloggiamenti inox ancore incassate rispetto allo scafoScassa ancora.jpg

Fly

  • vetro boccaporto da sostituire
  • telaio inox copertura sole da saldare (carpenteria metallica). La parte tessile della copertura sole non c'è.Saldatura telaio.JPG
  • ARK fly ruggine.JPG molte tracce di ruggine sui montanti

timoneria fly

Ark timoneria fly.JPG Ark portello fly.jpg

  • Da mantenere il più possibile coperta dalla pioggia con un cagnaro (da realizzare subito)
  • la strumentazione e al minimo.( verificare dopo pulizia)
  • interfonico
  • accesso al fly dalla timoneria da modificare
  • panca di seduta

infiltrazioni fly

possibili infiltrazioni
  • impedire accesso alla pioggia al gavoncino a SN e risanare

Ark infiltrazione gavone timoneria fly.JPG

  • verificare infiltrazioni accesso interno fly e a poppa scala esterna.
  • portello accesso interno fly da sistemare

Lazzareto

  • accesso dal pozzetto parte poppiera
  • passerella a scomparsa da ricondizionare (non funziona e il carabottino è rotto in più parti)
  • 1 carica batteria funzionanti
  • 2 ripiani batterie: motori generatori e servizi. Probabilmente tutte da sostituire. Predisporre contenitori anti-rovesciamento.
  • Quadro primario corrente 220/380 e interruttori generali.
  • boiler inox (ingombra un po' il passaggio)

Sala macchine

  • accesso da poppa attraverso il lazzareto.
  • non ad altezza d'uomo e con passaggi ergonomici
  • ripari e tientibene in inox
  • con pagliolato ad incastro in alluminio
  • in medio basso stato generale e l'impiantistica è di ottima qualità.
  • buona l'organizzazione
  • buona la coibentazione acustica
    • da ripulire sentina
    • pulizie varie

Sentine e paratie stagne

1= Fly timoneria; 2= Fly prendisole e gruetta tender; 3= salone; 4= cucina; 5= timoneria principale; 6= alloggio ospiti ;7= cabina armatore; 8= alloggio equipaggio;9= lazzareto e sala macchine

Sono state effettuate , per quanto possibile, ispezioni su tutte le sentine raggiungibili. Molte parti dello scafo sono in doppio fondo con serbatoi strutturali e pertanto prive di sentina. Situazione:

  • Gavone prua: pieno d'acqua dolce.Non è stato possibile lo svuotamento.
  • Paratia 1: in buono stato,tiene perfettamente
  • Cala catene diviso in due settori (uno per ciascuna ancora): ambedue critiche.
  • Paratia 2: in buono stato, tiene perfettamente. Individuati due portelli passoduomo di ispezione probabilmente chiusi dopo la costruzione dei boccaporti del ponte.
  • cabina marinaio (accessibile solo in parte): buona con traccie di allagamento e presenza di parecchi pani di piombo.L'accesso alla sentina avviene tramite due portelli di ispezione, molto probabilmente mai montati , che probabilmente predisponevano questa zona attrezzata per serbatoi strutturali.
  • paratia 3: in buono stato,tiene perfettamente.
  • cabina armatore con zona serbatoi: buona (trac
  • bagno armatore: qualche traccia di e di allagamento) sopra i serbatoi
  • paratia 4: tiene perfettamente
  • zona serbatoi : ok
  • cabine ospiti: serbatoi ok.
  • bagni cabine ospiti: asciutta ma sporca, tracce e croste di ruggine. Sicuramente precedentemente più volte allagata.
  • paratia 5: in buono stato, tiene perfettamente
  • sala macchina: con tracce di olio, gasolio e acqua.
  • lazzareto: sporca d'olio e acqua.
  • specchio di poppa

Salone & cucina

Arkelon vista salone.jpg Arkelon salone vista poppa.jpg

  • La porta scorrevole inox d'entrata si inceppa.
  • Appena entrati, a SN nell'angolo, è visibile una infiltrazione acqua piovana dal fly in corrispondenza del passo d'umo d'entrata in fly con vetro rotto. E' necessario un supplemento di indagine per determinarne la causa.

Altra infiltrazione è in corrispondenza dell'accesso interno al fly.

  • Per il resto è tutto in medio stato

La cucina ha una porta sul ponte. Celini con faretti in sky e pavimenti in doghe sbiancate. Arkelon cucina lavello.JPGArkelon cucina cappa.JPG

  • Salone e cucina sono separate da un virtuale divisorio che sorregge un quadro.

Arkelon divisorio cucina salone.JPG Quadro elettri nel divisorio salone cucina.JPG

Timoneria

La timoneria occupa tutta la parte prodiera della sovrastruttura con ottima visibilità. Ha due accessi al ponte esterno che lo rende particolarmente adatto ad un equipaggio ridotto. La plancia è dotata di un sedile guida e una cuccetta di guardia. Tavolinetto pieghevole con porta-bicchieri Il parabrezza è suddiviso in quattro con struttura in acciaio inox e vetro temperato e relativi tergicristallo di ottima qualità. Frangisole tessile sul parabrezza. Quasi totalmente recentemente rifatto. Celini in sky con faretti. Pavimenti in doghe di legno sbiancato. Scala accesso interno al fly da ricondizionare

Da notare: profili delle finestrature in acciaio inox e portelloni di buona fattura, anche se sono presenti infiltrazioni.

Arkelon timoneria.jpg Indicatori livelli a fianco timoneria.JPG

Cabine e bagni

le cabine sono tre (natrimoniale e due doppie in piano) più equipaggio a castello, tutte con bagno e doccia.

cabina equipaggio

ARKELON CABINA MARINAI CASTELLO.jpg Arkelon cabina marinao bagno.jpg

  • Da ripulire, e verificare meglio

cabina armatore

Arkelon cabina armatore.jpg Bagno armatore.JPG

  • grande cabina con letto matrimoniale, armadio, molti cassetti, scomparti, divanetto, bagno con doccia separata e bidet (materasso normali da casa, impianto stereo tipo auto)
  • aria codizionata
  • pavimento in teak fugato acero
  • cielini bianchi in alcantara con faretti da rifoderare
  • abatjour
  • Tutto in medio stato

cabine ospiti

Arkelon cabine ospiti.jpg

2 cabine gemelle con letti in piano con materassi da casa, pavimenti teak fugato, arredamenti in teak, celini in sky bianco (da rifoderare), bagno con doccia separata, stereo tipo auto.

Motori e correlati

2 CATERPILLAR MOD 3208 da 220 HP cad, 8 cilindri a V turbo con c.a. 2000 ore di moto. Motori molto affidabili e longevi. Lo stesso corpo motore è stato utilizzato per potenze più che doppie, fino a 435 hp. E' considerato il motore più costruito e venduto al mondo. Non presentano tracce di danneggiamenti, trafilature od altro di negativo, partono al primo colpo, girano bene, assenza di vibrazioni anomale. Necessario tagliandone, probabile pulizia scambiatori. Date le ore di moto si possono considerare a meno della metà della loro vita. La trasmissione è in linea d'asse in v drive con baderne a tenuta idraulica. Le marmitte sono in buona posizione e ancora in buono stato.

Ai motori sono collegati con pulegge:

  • Impianto oleodinamico per stabilizzatori e elica di prua
  • Pompa di emergenza

Impianti e accessori

  • Ancore (2) e verricello salpa-ancore ottimamente dimensionato e funzionante (le catene hanno perso la zincatura e sono arrugginite).

Da notare la scassa nella fiancata della prua con inserto inox per evitare che l'ancora tocchi la fiancata.

  • Sincronizzare le tre postazioni leve comandi
  • LE SARACINESCHE SONO A VOLANTINO A VOLANTI MA BLOCCATE

Impianto elettrico

  • presa a terra
  • generatore 12 KW ONAN (non testato manca batteria accensione)
  • generatore 6 KW ONAN (non testato manca batteria accensione)
  • quadro 220 con stacca batterie, interruttori generali, deviatori, interruttori di gestione, strumenti e magnetotermici in lazzareto
  • quadro generale in plancia con tutte le utenze

Arkelon quadro generale.JPG

  • parallelo generatori
  • L'impianto sembra bel proporzionato salvo verifica competente.
  • tutta la barca è dotata di spine a 220 V
  • L'illuminazione è ben distribuita con faretti e interruttori in posizioni logiche.
  • L'illuminazione in sala macchine è doppia, a 24 e 220 volt


Impianto idrico

serbatoi strutturali per 6.000 litri

  • dissalatore Idromar 120 l/h
  • autoclave di grandi dimensioni con polmone
  • boiler elettrico
  • doccia esterna pozzetto
  • wc elettrici con impianto singolo di scarico, macerazione, risciacquo.
  • impianto acque nere e grigie.
  • Tubazioni in acrilico adatte e ben proporzionate.

Impianto oleodinamico

Con presa di forza il motore di SN alimenta un motore idraulico che fa funzionare gli stabilizzatori NAID e il DX il Bow traster.

Strumentazione

plancia

  • radiotelefono in SSB e radiotelefono in vhf. Raddrizzatore di carica dedicato esclusivamente a RTF ) : Non serve più tranne il VHF.
  • accensione e spegnimento motori
  • strumenti motore completi
  • indicatore angolo di barra
  • bussola elettronica (non funzionante)
  • log meccanico (non testato)
  • Radar 72 mn
  • pilota automatico
  • plotter GPS
  • ecoscandaglio
  • comando Bow-traster
  • faro orientabile
  • allarmi vari
  • luci di via con allarme
  • interfonico prua poppa sala macchine e segnali
  • tromba
  • comando stabilizzatori NAIAD (non funziona)
  • aspiratori e convogliatori aria sala macchine.

a lato della plancia

  • indicatori ottici livello vari serbatoi acqua e gasolio

accessori

  • gruetta sul fly elettrica (non se ne conosce la portata) e sella per tender.

Arkelon gruetta elettrica fly.JPG

  • non c'è tender.
  • autogonfiabile e dotazioni di sicurezza : tutto scaduto tranne i salvagenti
  • attrezzature di coperta: parabordi, cime ormeggio.
  • impianto antincendio:
    • ne esiste uno semiautomatico. Non se ne conoscono le caratteristiche, nè se funziona. Non è obbligatorio. Lo stato generale consiglia lo smaltimento ed eventuale sostituzione.
    • estintori sparsi più o meno carichi.
    • stop rapidi a tiretto per il gasolio e chiusura bocche d'aria.
  • dissalatore 120 l/h (?): cambiare membrane osmotiche.
  • Alfa Laval (dispositivo di centrifuga per carburante): messo in un gavone presumibilmente non funzionante
  • verricello salpa-ancore doppio barbotin: ok

Arkelon verricello.JPG

  • 2 verricelli di tonneggio a poppa: uno è lesionato (piegato)
  • Passerella a scomparsa: da riparare

Serie passerella.JPG

  • tavolo e sedie fly (da buttare)
  • antenna satellitare TV (non funziona) e TV in sala

Arkelontavolo, pallone sat telaio tendalino.JPG

  • piccoli impianti stereo (4) tipo auto nelle cabine da rottamare
  • frigo e freezer e altro più piccolo in sala a 220 v

Arkelon frigo grande.JPG

  • lavastoviglie
  • piastre di cottura elettriche
  • wc elettrici con impianto acque nere
  • cappa di aspirazione

CONSIDERAZIONI FINALI

Dopo la visita, durata un giorno intero, con il controllo non di tutti, ma di parte degli impianti, si rimane perplessi sulla valutazione. Indubbiamente l'imbarcazione à di buona fattura e, anche se ci sarà inoltre qualche normale spesa accessoria (RINA, perizia lamiere, provvigioni ecc), l'incognita è il costo del rifacimento e riparazione che si presenta impegnativo. L'imbarcazione necessita di molti lavori sostanzialmente nella parte esterna e parte degli impianti. Per gli interni sembra essere una normale imbarcazione usata, con qualche deficienza e qualche valore aggiunto, anche se in questo caso, per disposizione, qualità e stato generale sembrano di più i "valori aggiunti".